Johann Sebastian Bach – La pace sia con voi

A conclusione del nostro itinerario di musica e contemplazione, proponiamo a chi ci ha seguiti fin qui i due movimenti conclusivi di un’altra Cantata di Johann Sebastian Bach, composta proprio per la seconda domenica di Pasqua.

Nel primo dei due brani, ascoltiamo dapprima una musica eccitata e festosa, che ben si adatta all’atmosfera di Pasqua in cui ci troviamo. Introdotta da un accordo degli oboi d’amore (che ormai sappiamo quanto Bach amasse associare all’idea dell’amore mistico), la voce del basso, che invece è spesso simbolo di Cristo, annuncia ai discepoli la pace, su un tempo lento e cullante. Bach è geniale nel riuscire a contrapporre alla “pace” un altro simbolo musicale che non contrasta violentemente (come la guerra), bensì – con il suo tempo veloce e gaio – presenta un altro modo di essere felici. Ad essa risponde, in una continua alternanza, il coro festoso dei fedeli: verso la fine del movimento l’avvicendarsi della voce di Cristo con quelle dei discepoli è molto più veloce, a suggerire la permanenza del Risorto in mezzo ai suoi.

Infine, proponiamo il brano che concludeva originariamente la Cantata: un corale, ossia la preghiera della Chiesa luterana, che, incentrandosi sul Cristo (la risposta al “Chi cercate?”), ne evidenzia la natura divinoumana e il ruolo di unico mediatore della nostra salvezza.

Tagged , , , , .

Chiara Bertoglio è una giovane concertista di pianoforte, musicologa, scrittrice e docente italiana. Formatasi presso insegnanti quali Paul Badura Skoda, Konstantin Bogino, Sergio Perticaroli, e diplomatasi appena sedicenne, Chiara Bertoglio ha tenuto il suo primo recital ad otto anni, ed il suo primo concerto con orchestra a nove; si è in seguito esibita nelle più importanti sale italiane ed estere, fra cui la Carnegie Hall, il Concertgebouw di Amsterdam, la Royal Academy di Londra, l’Accademia di Santa Cecilia a Roma, collaborando con musicisti come Leon Fleisher, Ferdinand Leitner, Marco Rizzi e molti altri. Laureata e dottore di ricerca in musicologia, e con un master in teologia, ha scritto diversi libri e numerosi saggi per riviste specialistiche italiane ed internazionali, partecipando come relatrice a convegni prestigiosi (ad Oxford, Londra, Roma etc.). Impegnata nell’approfondimento dei rapporti fra musica e spiritualità cristiana, ha pubblicato libri sull’argomento; inoltre, scrive articoli e libri non musicali per diffondere storie positive di speranza. Svolge intensa attività didattica privatamente ed in importanti istituzioni italiane ed estere, sia come docente di pianoforte sia come musicologa.