21. Un sadismo «sacro»?

21. Esiste dunque un sadismo «sacro»? Indubbiamente sì, e anch’esso andrebbe forse indagato con le categorie psicoanalitiche che si applicano alla sua versione laica. Il Settecento fu maestro in tali introversioni: secondo alcuni maestri spirituali, ad esempio, il grado più alto della mortificazione consisteva nell’«abbracciare volontariamente per amore di Dio le cose contrarie ai propri gusti, rinunziare a piaceri anche leciti, gustarli come se non si gustassero, con una rinunzia interiore per rendersi più simili a Cristo vittima».

Tagged , , , , .

Roberto Beretta, giornalista e saggista. Ha scritto una ventina di libri, tutti di argomento religioso, di «destra» (Storia dei preti uccisi dai partigiani , Il lungo autunno, controstoria del Sessantotto cattolico ) e di «sinistra» (Chiesa padrona , Le bugie della Chiesa ). L'ultimo è appena uscito e si intitola La santa puttana. È assessore alla trasparenza e alla sicurezza della sua città, Lissone, per una lista civica. Ha due figli e ancora una gran voglia di dire la sua.