13. Dio tutto, io nulla

13. Da quanto andiamo dicendo, affiora sempre più che il concetto di penitenza (meglio: l’idea inconscia che abbiamo di essa) è un ottimo ambito per saggiare le infinite correnti e versioni in cui il cristianesimo si è diramato nella storia, in una perenne interpretazione del messaggio evangelico: che però, nel momento stesso in cui lo approfondisce, pure rischia di scivolare in un allontanamento da esso. Chi per esempio sarebbe disposto ­­­- oggi – a sottoscrivere con spirito di positiva mortificazione il motto «Dio tutto, io nulla», che pure fu caratteristico di piissime e secolari devozioni? Se non rettamente inteso, lo slogan è del resto ben poco accettabile: sia cristianamente, sia umanamente.

Tagged , , , , .

Roberto Beretta, giornalista e saggista. Ha scritto una ventina di libri, tutti di argomento religioso, di «destra» (Storia dei preti uccisi dai partigiani , Il lungo autunno, controstoria del Sessantotto cattolico ) e di «sinistra» (Chiesa padrona , Le bugie della Chiesa ). L'ultimo è appena uscito e si intitola La santa puttana. È assessore alla trasparenza e alla sicurezza della sua città, Lissone, per una lista civica. Ha due figli e ancora una gran voglia di dire la sua.