4. Da quando esiste la Quaresima?

4. Da quando esiste la Quaresima?

E’ nella seconda metà del IV secolo, nel clima di pace in cui entra la Chiesa in seguito all’Editto di Milano e con la progressiva diffusione del cristianesimo, che comincia a prendere forma organica l’anno ecclesiastico: esso si struttura intorno a due poli, Pasqua (mistero della Redenzione) e Natale (mistero dell’Incarnazione). La Pasqua è la festa delle feste, e si prolunga da un lato in direzione della Pentecoste e dall’altro con un periodo di preparazione, la Quaresima. La prassi di osservare un periodo penitenziale era preesistente: il carattere originario della Quaresima, infatti, consiste nella penitenza che tutta la comunità cristiana osservava, insieme con il suo Signore, in prospettiva degli eventi pasquali. Nel IV secolo però, anche grazie allo sviluppo del catecumenato che riservava all’ultima Quaresima un ruolo centrale nell’introdurre i catecumeni ai sacramenti di Iniziazione Cristiana, essa viene precisandosi nella forma e nella durata. In seguito, il cammino dei penitenti verso la Riconciliazione, sviluppatosi in particolare nel corso del V secolo, contribuirà a definirne ulteriormente i caratteri.

Tagged , , , .

Sono nata in provincia di Vicenza nel 1960. Dico spesso che, dopo il diploma, ho frequentato due diverse università: prima, per diciotto anni, l'ateneo della famiglia; quindi, in parallelo, la Facoltà Teologica, dove ho completato il dottorato. Ho insegnato religione in un liceo fino al 2010. Adesso, oltre alla ricerca, mi dedico alla formazione: sono impegnata in vari modi nella catechesi di adulti e bambini e nella preparazione dei catechisti e cerco di condividere parte di questo lavoro attraverso il mio blog (www.asteccanella.altervista.org). La famiglia però è e resta la mia prima vocazione: mio marito e i miei tre figli sono preziosi, tra mille altri motivi, anche perché mi fanno capire quando la speculazione mi fa staccare troppo i piedi da terra.